Federazione Coldiretti Ferrara

Visita il sito Coldiretti Nazionale: www.coldiretti.it

Ricerca nel sito:

Ricerca avanzata

14/06/2019 - N.

AGRITURISMO CRESCE IN CONTROTENDENZA

In controtendenza rispetto all’andamento generale, crescono del 3% le presenze in agriturismo nell’estate 2019 spinte dal turismo verde a contatto con la natura ma anche di quello enogastronomico con la capacità di mantenere inalterate le tradizioni culinarie nel tempo che è la qualità più ricercata. E’ quanto emerge dalle prime stime della Coldiretti sulla base delle prenotazioni delle strutture associate a Campagna Amica a integrazione dell'analisi effettuata da Cst-Assoturismo Confesercenti.
Si tratta di un aumento sostenuto dalla qualificazione dell’offerta con gli agriturismi italiani che - sottolinea la Coldiretti - offrono servizi innovativi per sportivi, nostalgici, curiosi e ambientalisti, come l’equitazione, il tiro con l’arco, il trekking o attività culturali come la visita di percorsi archeologici o naturalistici, ma anche corsi di cucina e wellness.
Tra le motivazioni non manca - sottolinea la Coldiretti - la spinta alla ricerca di tranquillità per le paure dopo i recenti episodi internazionali che condiziona la scelta delle vacanze di molti italiani. Sono oltre 23mila gli agriturismi presenti nella Penisola - conclude la Coldiretti - per un fenomeno che negli ultimi dieci anni ha visto un vero e proprio boom, con percentuali di crescita in doppia cifra, dal numero di aziende (+32%) a quello dei posti a tavola (+37%), dai posti letto (+40%) alle piazzole di sosta (+67%), fino allo stesso valore economico del settore, salito a 1,36 miliardi (+24%), secondo un’analisi Coldiretti su dati Istat. “Anche nel territorio ferrarese – evidenzia Paolo Magagna, presidente degli Agriturismi di Campagna Amica Ferrara - non mancano le occasioni di una vacanza in agriturismo, con la possibilità di alloggiare a poca distanza dal centro cittadino, raggiungibile anche in bicicletta, o da altri centri di interesse storico o naturalistico, che consentono una vacanza slow, tra bici, barca, passeggiate ed il buon cibo che cattura sempre più l’attenzione ed il gradimento dei turisti. Auspichiamo che Ferrara riesca ad essere un vero polo di attrattiva turistica, integrando il territorio interno con la costa per vacanze che possono abbinare molti aspetti di interesse”.