Coldiretti Ferrara News - Coldiretti Ferrara http://www.ferrara.coldiretti.it/ Fri, 28 Jun 2019 17:07:17 GMT http://www.rssboard.org/rss-specification http://www.ferrara.coldiretti.it/ 60 SABATO 29 GIUGNO AL MERCATO COPERTO DI CAMPAGNA AMICA DI VIA MONTEBELLO, 43 I SAPORI DELL’ESTATE. Profumati meloni, gustose ciliegie, saporite albicocche: buone, belle e utili per affrontare meglio questi giorni di caldo estivo. Li trovate direttamente dai produttori sabato (nel corso delle settimana il martedi e giovedì) dalle 8.30 alle 15.00 nella ex chiesa di San Matteo, a Ferrara in via Montebello, 43, nel Mercato coperto di Campagna Amica. Ma trovate anche verdure fresche (pomodori, pomodorini, insalate, radicchi, rapanelli, zucchine di diverso tipo, cappucci, cipolle), miele, aglio, confetture, conserve, vino, pane, formaggi, salumi, lumache piante e fiori… e questo fine settimana anche i mirtilli freschi e tante specialità della Valtellina offerte dall’azienda Frutta e Sapori del bosco, per un pieno di gusto e salute. A disposizione un angolo per i bambini dove riposare e giocare, ricette del territorio, la possibilità di degustare i prodotti in vendita. Raccolta firme della petizione per dire stop al cibo anonimo e scoprire “I sigilli di Campagna Amica” , i prodotti che difendono la biodiversità italiana. http://www.ferrara.coldiretti.it/sabato-29-giugno-al-mercato-coperto-di-campagna-amica-di-via-montebello-43-i-sapori-dell-estate-.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=133645436 Fri, 28 Jun 2019 17:07:17 GMT DA MERCOLEDÌ 26 GIUGNO TORNA A LIDO DEGLI ESTENSI, IN VIALE DELLE QUERCE, DALLE 17 ALLE 23 IL MERCATO DI CAMPAGNA AMICA A partire da mercoledì 26 giugno e fino a mercoledì 11 settembre 2019, ritorna a Lido degli Estensi il Mercato di Campagna Amica. “Spiaggia e Sapori” si conferma uno degli appuntamenti attesi dell’estate dei lidi comacchiesi dove trovare i colori e sapori di frutta e verdura di stagione, vini e confetture, miele, riso e tante occasioni di conoscere i piccoli trucchi per scegliere, conservare e gustare al meglio le eccellenze delle nostre produzioni del territorio, offerte direttamente dai produttori di Campagna Amica. Ogni mercoledì, dalle 17.00 alle 23, nel tratto di Viale delle Querce verso porta Ravenna, le aziende di Campagna Amica vi aspettano con il meglio della filiera corta a km zero. Venite a fare il pieno di gusto! http://www.ferrara.coldiretti.it/da-mercoledi-26-giugno-torna-a-lido-degli-estensi-in-viale-delle-querce-dalle-17-alle-23-il-mercato-.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=133554797 Wed, 26 Jun 2019 08:45:51 GMT AL MERCATO DI CAMPAGNA AMICA DI FERRARA IN VIA MONTEBELLO 43 LA FESTA DEL GRANO E DELLA FARINA Il grano è uno dei vegetali che ha segnato la storia dell’umanità, affermando insieme agli altri cereali la nascita stessa dell’agricoltura millenni fa. Ancora oggi è alla base della nostra alimentazione, sia nel pane, che nella pasta che in altre preparazioni, ed in coincidenza con l’inizio delle operazioni di trebbiatura nei nelle nostre campagne, Campagna Amica vi invita alla Festa che abbiamo preparato all’interno del mercato coperto di Via Montebello, 43 a Ferrara per conoscere più da vicino questa pianta ed i suoi frutti. Saranno esposti attrezzi antichi per la raccolta e lavorazione del grano, diverse varietà coltivate nel nostro territorio e le diverse tipologie di farine che si possono ottenere. Spazio al pane, in particolare alla coppia ferrarese, di cui racconteremo storia ed usi nella cucina ferrarese, ed alla pasta con preparazione in diretta della “sfoglia” al termine della quale proclamare “la sfoglina” del mercato cui andrà un ricco premio. Non mancherà un corner con ricette ed abbinamento dei vini del territorio. Oltre naturalmente alla presenza dei produttori con verdure e frutta fresca e trasformata, aglio, riso, salumi, carni, formaggi, vino, piante e fiori, pane, miele ed altre prelibatezze tutte da scoprire. Il mercato è aperto martedì, giovedì e sabato mattina, dalle 8.30 alle 15.00. http://www.ferrara.coldiretti.it/al-mercato-di-campagna-amica-di-ferrara-in-via-montebello-43-la-festa-del-grano-e-della-farina.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=133392444 Fri, 21 Jun 2019 16:09:50 GMT AGRITURISMO CRESCE IN CONTROTENDENZA In controtendenza rispetto all’andamento generale, crescono del 3% le presenze in agriturismo nell’estate 2019 spinte dal turismo verde a contatto con la natura ma anche di quello enogastronomico con la capacità di mantenere inalterate le tradizioni culinarie nel tempo che è la qualità più ricercata. E’ quanto emerge dalle prime stime della Coldiretti sulla base delle prenotazioni delle strutture associate a Campagna Amica a integrazione dell'analisi effettuata da Cst-Assoturismo Confesercenti. Si tratta di un aumento sostenuto dalla qualificazione dell’offerta con gli agriturismi italiani che - sottolinea la Coldiretti - offrono servizi innovativi per sportivi, nostalgici, curiosi e ambientalisti, come l’equitazione, il tiro con l’arco, il trekking o attività culturali come la visita di percorsi archeologici o naturalistici, ma anche corsi di cucina e wellness. Tra le motivazioni non manca - sottolinea la Coldiretti - la spinta alla ricerca di tranquillità per le paure dopo i recenti episodi internazionali che condiziona la scelta delle vacanze di molti italiani. Sono oltre 23mila gli agriturismi presenti nella Penisola - conclude la Coldiretti - per un fenomeno che negli ultimi dieci anni ha visto un vero e proprio boom, con percentuali di crescita in doppia cifra, dal numero di aziende (+32%) a quello dei posti a tavola (+37%), dai posti letto (+40%) alle piazzole di sosta (+67%), fino allo stesso valore economico del settore, salito a 1,36 miliardi (+24%), secondo un’analisi Coldiretti su dati Istat. “Anche nel territorio ferrarese – evidenzia Paolo Magagna, presidente degli Agriturismi di Campagna Amica Ferrara - non mancano le occasioni di una vacanza in agriturismo, con la possibilità di alloggiare a poca distanza dal centro cittadino, raggiungibile anche in bicicletta, o da altri centri di interesse storico o naturalistico, che consentono una vacanza slow, tra bici, barca, passeggiate ed il buon cibo che cattura sempre più l’attenzione ed il gradimento dei turisti. Auspichiamo che Ferrara riesca ad essere un vero polo di attrattiva turistica, integrando il territorio interno con la costa per vacanze che possono abbinare molti aspetti di interesse”. http://www.ferrara.coldiretti.it/agriturismo-cresce-in-controtendenza.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=133117084 Fri, 14 Jun 2019 17:01:09 GMT SABATO 15 GIUGNO I FUTTI E SAPORI DELLA VALTELLINA AL MERCATO DI CAMPAGNA AMICA DI FERRARA IN VIA MONTEBELLO 43 Dalla Valtellina con.. sapore! Sabato 15 giugno nel mercato coperto di Campagna Amica, aperto dalle 8.30 alle 15.00 arriva l’azienda Frutti e Sapori di Bosco come ospite con i suoi prodotti: confetture, succhi di frutta, miele, biscotti visciole, torte, farina di mail, farine integrali, farina di grano saraceno, e frutti di bosco, tra cui mirtilli appena raccolti! Un motivo in più per andare al mercato e scoprire la gamma di prodotti a filiera corta che le aziende di Campagna Amica propongono tre giorni a settimana, con apertura il martedì, giovedì e sabato mattina, e dove trovare frutta e verdura fresca e trasformata, formaggi, riso, pasta, carne e salumi, piante e fiori, aglio e altre sfiziosità. Scoprite il gusto della campagna in città con Campagna Amica. http://www.ferrara.coldiretti.it/sabato-15-giugno-i-futti-e-sapori-della-valtellina-al-mercato-di-campagna-amica-di-ferrara-in-via-mo.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=133107780 Fri, 14 Jun 2019 10:42:08 GMT GIOVANI IMPRESA FERRARA AL MERCATO DI CAMPAGNA AMICA SABATO 8 GIUGNO PER RACCOGLIERE FIRME PER LA LEGGE EUROPEA CONTRO IL CIBO ANONIMO   Sono già moltissime le firme dei ferraresi che hanno sottoscritto la proposta di legge comunitaria per estendere l’indicazione obbligatoria dell’origine in etichetta a tutti gli alimenti ed in tutti i Paesi membri dell’Unione Europea. In questo sabato i Giovani di Coldiretti saranno impegnati a raccogliere ulteriori firme nella ex chiesa di San Matteo del Soccorso, a Ferrara, Via Montebello, 43, dove da una settimana è aperto il mercato coperto di Campagna Amica, con una ventina di aziende agricole in vendita diretta ed i prodotti di stagione della filiera agricola.  “Siamo impegnati nel raccogliere più firme possibile – ricorda il delegato provinciale dei Giovani di Ferrara, Filippo Pallara, affiancato dai vice Giulio Magri e Sebastiano Tundo e da un drappello di altri ragazzi – a testimonianza del comune obiettivo dei produttori di vedersi valorizzare quanto producono e dei consumatori di poter avere informazioni trasparenti e chiare su quello che acquistano e portano in tavola. Oltre che nel mercato, che vi invitiamo a visitare, è possibile firmare anche presso i nostri uffici, oppure on line sul sito www.sceglilorigine.coldiretti.it, ricordandosi sempre di presentare la carta di identità per la validità della firma”. http://www.ferrara.coldiretti.it/giovani-impresa-ferrara-al-mercato-di-campagna-amica-sabato-8-giugno-per-raccogliere-firme-per-la-le.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=132990883 Tue, 11 Jun 2019 14:50:23 GMT GIOVANI IMPRESA FERRARA AL MERCATO DI CAMPAGNA AMICA SABATO 8 GIUGNO PER RACCOGLIERE FIRME PER LA LEGGE EUROPEA CONTRO IL CIBO ANONIMO Sono già moltissime le firme dei ferraresi che hanno sottoscritto la proposta di legge comunitaria per estendere l’indicazione obbligatoria dell’origine in etichetta a tutti gli alimenti ed in tutti i Paesi membri dell’Unione Europea. In questo sabato i Giovani di Coldiretti saranno impegnati a raccogliere ulteriori firme nella ex chiesa di San Matteo del Soccorso, a Ferrara, Via Montebello, 43, dove da una settimana è aperto il mercato coperto di Campagna Amica, con una ventina di aziende agricole in vendita diretta ed i prodotti di stagione della filiera agricola.    “Siamo impegnati nel raccogliere più firme possibile – ricorda il delegato provinciale dei Giovani di Ferrara, Filippo Pallara, affiancato dai vice Giulio Magri e Sebastiano Tundo e da un drappello di altri ragazzi – a testimonianza del comune obiettivo dei produttori di vedersi valorizzare quanto producono e dei consumatori di poter avere informazioni trasparenti e chiare su quello che acquistano e portano in tavola. Oltre che nel mercato, che vi invitiamo a visitare, è possibile firmare anche presso i nostri uffici, oppure on line sul sito www.sceglilorigine.coldiretti.it, ricordandosi sempre di presentare la carta di identità per la validità della firma”. http://www.ferrara.coldiretti.it/giovani-impresa-ferrara-al-mercato-di-campagna-amica-sabato-8-giugno-per-raccogliere-firme-per-la-le.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=132990724 Tue, 11 Jun 2019 14:45:47 GMT ECCO I VINCITORI DI CAMPAGNA AMICA DEGLI ARTISTI 2019: “AGRICOLTURA URBANA” La fase finale del concorso “Campagna Amica degli Artisti” promosso da Donne Impresa Coldiretti Ferrara, insieme agli agriturismi di Campagna Amica ed a Coldiretti Ferrara si è svolta stamattina, venerdì 7 giugno, nella ex chiesa di San Matteo, in via Montebello, negli spazi dove per tre volte a settimana si tiene il nuovo mercato degli agricoltori di Coldiretti e che ben si presta anche per iniziative culturali ed artistiche. “Anche quest’anno abbiamo coinvolto – evidenzia Monia Dalla Libera, responsabile provinciale delle Donne di Coldiretti – artisti ferraresi e l’Istituto d’Arte Dosso Dossi, proponendo il tema dell’agricoltura in rapporto alla città, lasciando alla sensibilità dei partecipanti trovare le connessioni e le suggestioni dell’agricoltura urbana, con molteplici chiavi di lettura, che prendono in esame il territorio, l’ambiente, le persone, i prodotti ed il paesaggio della città. Ringraziamo tutti i partecipanti e stimoliamo sempre più a ragionare di agricoltura sotto tutti i punti di vista, non solo di prodotti e mercato, ma anche di occasione di relazione con i cittadini, in un luogo, che ci permette di mantenere esposte le opere per tutto il mese di giugno, dando opportunità di maggiore visibilità agli artisti e di far conoscere il nostro mercato e le attività che al suo interno si svolgono”.   Prima della premiazione sono intervenuti anche il presidente di Coldiretti Ferrara, Floriano Tassinari, il direttore Roberto Palù, ed il presidente della Camera di Commercio di Ferrara, Paolo Govoni, evidenziando le proposte e lo spirito di Coldiretti nella progettazione di attività e di argomenti in grado di coinvolgere l’intera città, ed ora in un contesto particolare  come l’ex  chiesa di San Matteo. È infine toccato a Michele Govoni, critico d’arte e giornalista, assegnare i premi per le diverse categorie, tra gli studenti del Dosso Dossi e gli adulti evidenziando anch’egli l’originalità dei temi proposti da Coldiretti in questi sei anni di vita del concorso, e la risposta di alto livello qualitativo degli artisti ferraresi partecipanti.   Per la sezione studenti: primo premio a Matilde Caramalli; secondo premio a Elisabetta Cianella, terzo premio a Giulia Scanelli. Due le menzioni: ad Elsa Ghisellini ed a Giorgia Aquilina. I premi attribuito sono materiali didattici per l’attività artistica.   Per la categoria adulti: primo premio per Lorella Sabba; secondo premio ex acqueo a Cristiano Rossi ed Elisabetta Zappaterra; terzo premio per Elisa Soriani. Menzioni d’onore per Moreno Moroncini ed Alessio Fabbri. Ai vincitori sono andati soggiorni presso gli agriturismi ferraresi Corte dei Maghi, Ca Nova e Sapori Semplici. http://www.ferrara.coldiretti.it/-ecco-i-vincitori-di-campagna-amica-degli-artisti-2019-agricoltura-urbana-.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=132987402 Tue, 11 Jun 2019 13:05:13 GMT SABATO 8 GIUGNO è TINTARELLA DAY DALLE 8.30 ALLE 15 AL MERCATO DI CAMPAGNA AMICA Il #tintarelladay, dopo un maggio straordinariamente piovoso, inaugura la bella stagione per aiutare gli italiani a  catturare i raggi solari e a proteggere la salute, anche nei confronti delle alte temperature che affaticano l'organismo. Una iniziativa che dura tutto il weekend per far conoscere le proprietà degli alimenti estivi anche con la top ten della frutta e verdura che abbronza, elaborata su basi scientifiche che sarà esposta e illustrata ai visitatori dei mercati  Carote, radicchio e albicocche si confermano sul podio degli abbronzanti naturali, cibi in grado di 'catturare' i raggi del sole e garantire una bella tintarella, ma sono anche utili per difendere l'organismo dalle elevate temperature. "Con il grande caldo, consumare carote, insalate, cicoria, lattughe, meloni, peperoni, pomodori, albicocche, fragole o ciliegie serve a preparare l'abbronzatura estiva, ma anche - sottolinea la Coldiretti - a difendersi dai colpi di calore soprattutto se l'alimentazione è accompagnata da comportamenti corretti, come vestirsi con abiti leggeri chiari di cotone o in altre fibre naturali, fare docce tiepide, truccarsi in modo leggero, proteggersi con creme adeguate e usare profumi con essenze naturali". La dieta "adeguata per una abbronzatura sana e naturale si fonda - precisa l'associazione - sul consumo di cibi ricchi in vitamina A, che favorisce la produzione nell'epidermide del pigmento melanina per donare il classico colore scuro alla pelle. Oltre a carote, radicchio e albicocche, sono d'aiuto alla tintarella anche insalate, cicoria, lattughe, meloni, peperoni, pomodori, fragole o ciliegie ". Fare il pieno di frutta e verdura fresche è importante anche per "combattere i radicali liberi prodotti in conseguenza all'esposizione solare. Antiossidanti 'naturali' sono le vitamine A, C ed E", ricorda Coldiretti. Nel corso della mattina sarà allestito il “Podio della Tintarella”, illustrate le caratteristiche dei prodotti che fanno bene in questa stagione, con assaggi e degustazioni, oltre a ricette con i prodotti del nostro territorio che sono nella top ten degli abbronzanti naturali. I Giovani di Coldiretti saranno anche impegnati, sempre all’interno del mercato di Via Montebello, a raccogliere firme per la proposta di legge europea sull’obbligo di indicazione in etichetta dell’origine  per tutti gli alimenti in tutti i Paesi Europei. ECCO LA TOP TEN DEGLI ABBRONZANTI NATURALI Il primo posto è conquistato indiscutibilmente dalle carote che contengono ben 1200 microgrammi di vitamina A o quantità equivalenti di caroteni per 100 grammi di parte edibile. Al posto d'onore - continua la Coldiretti - salgono gli spinaci che ne hanno circa la metà, a pari merito con il radicchio mentre al terzo si posizionano le albicocche seguite da cicoria, lattuga, melone giallo e sedano, peperoni, pomodori, pesche gialle, cocomeri, fragole e ciliege che presentano comunque contenuti elevati di vitamina A o caroteni. 1. Carote, che contengono 1.200 microgrammi di vitamina A 2. Spinaci e radicchio (500-600 mcg) 3. Albicocche (350-500 mcg) 4. Cicoria e lattughe (220-260 mcg) 5. Meloni gialli (200 mcg) 6. Sedano (180-200 mcg) 7. Peperoni (100-150 mcg) 8. Pomodori (50-100 mcg) 9. Pesche (100 mcg) 10. Cocomeri e ciliegie (20-40 mcg) http://www.ferrara.coldiretti.it/sabato-8-giugno-e-tintarella-day-dalle-8-30-alle-15-al-mercato-di-campagna-amica.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=132987239 Tue, 11 Jun 2019 12:48:56 GMT VENERDÌ ALLE 11.30 PRESSO L’EX CHIESA DI SAN MATTEO IN VIA MONTEBELLO, 43 LA PREMIAZIONE DEL CONCORSO “CAMPAGNA AMICA DEGLI ARTISTI 2019”, SULL’AGRICOLTURA URBANA Sarà la ex chiesa di San Matteo del Soccorso, in via Montebello 43, la cornice entro la quale si svolgerà, venerdì mattina, 7 giugno, alle 11.30, la fase finale del concorso “Campagna Amica degli Artisti” promosso da Donne Impresa Coldiretti Ferrara, insieme agli agriturismi di Campagna Amica ed a Coldiretti Ferrara. “Anche quest’anno abbiamo coinvolto – evidenzia Monia Dalla Libera, responsabile provinciale delle Donne di Coldiretti – artisti ferraresi e l’Istituto d’Arte Dosso Dossi, proponendo il tema dell’agricoltura in rapporto alla città, lasciando alla sensibilità dei partecipanti trovare le connessioni e le suggestioni dell’agricoltura urbana, con molteplici chiavi di lettura, che prendono in esame il territorio, l’ambiente, le persone, i prodotti ed i paesaggio della città”. “La collocazione di quest’anno – racconta il presidente di Coldiretti Ferrara, Floriano Tassinari – ci consente di mantenere esposte le opere per tutto il mese di giugno, dando opportunità di maggiore visibilità agli artisti tutti che con entusiasmo hanno partecipato al nostro concorso. Ci troviamo infatti nella ex chiesa di Via Montebello che solo una settimana fa abbiamo riaperto quale luogo del nostro mercato coperto di Campagna Amica e che desideriamo sia davvero un punto di incontro e di socializzazione dei ferraresi attraverso iniziative di diverso tipo, dal mercato dei produttori, alle mostre d’arte, ad eventi e laboratori dove l’agricoltura incontra la città e rende possibile ritrovare valori e situazioni a misura d’uomo”.   L’evento di premiazione è aperto al pubblico e la mostra delle opere partecipanti e di quelle premiate potrà essere visitata nei giorni ed orari di apertura del mercato, ovvero il martedì, il giovedì ed il sabato, dalle 8.30 alle 15.00. http://www.ferrara.coldiretti.it/venerdi-alle-11-30-presso-l-ex-chiesa-di-san-matteo-in-via-montebello-43-la-premiazione-del-concorso.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=132828784 Thu, 06 Jun 2019 14:19:09 GMT VENERDI 7 GIUGNO ALLE 11.30 PREMIAZIONE DEL CONCORSO CAMPAGNA AMICA DEGLI ARTISTI NELLA EX CHIESA DI SAN MATTEO Sarà la ex chiesa di San Matteo del Soccorso, in via Montebello 43, la cornice entro la quale si svolgerà, venerdì mattina, 7 giugno, alle 11.30,  la fase finale del concorso “Campagna Amica degli Artisti” promosso da Donne Impresa Coldiretti Ferrara, insieme agli agriturismi di Campagna Amica ed a Coldiretti Ferrara. “Anche quest’anno abbiamo coinvolto – evidenzia Monia Dalla Libera, responsabile provinciale delle Donne di Coldiretti – artisti ferraresi e l’Istituto d’Arte Dosso Dossi, proponendo il tema dell’agricoltura in rapporto alla città, lasciando alla sensibilità dei partecipanti trovare le connessioni e le suggestioni dell’agricoltura urbana, con molteplici chiavi di lettura, che prendono in esame il territorio, l’ambiente, le persone, i prodotti ed i paesaggio della città”. “La collocazione di quest’anno – racconta il presidente di Coldiretti Ferrara, Floriano Tassinari – ci consente di mantenere esposte le opere per tutto il mese di giugno, dando opportunità di maggiore visibilità agli artisti tutti che con entusiasmo hanno partecipato al nostro concorso. Ci troviamo infatti nella ex chiesa di Via Montebello che solo una settimana fa abbiamo riaperto quale luogo del nostro mercato coperto di Campagna Amica e che desideriamo sia davvero un punto di incontro e di socializzazione dei ferraresi attraverso iniziative di diverso tipo, dal mercato dei produttori, alle mostre d’arte, ad eventi e laboratori dove l’agricoltura incontra la città e rende possibile ritrovare valori e situazioni a misura d’uomo”.   http://www.ferrara.coldiretti.it/venerdi-7-giugno-alle-11-30-premiazione-del-concorso-campagna-amica-degli-artisti-nella-ex-chiesa-di.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=132824200 Thu, 06 Jun 2019 11:23:08 GMT GIOVEDI 6 GIUGNO, APERTO IL MERCATO COPERTO DI CAMPAGNA AMICA IN VIA MONTEBELLO 43,EX CHIESA DI SAN MATTEO DEL SOCCORSO, DALLE 8.30 ALLE 15.00 Nuova apertura per i ferraresi alla ricerca dei buoni prodotti del nostro territorio, di filiera corta, proposti direttamente dagli agricoltori nel contenitore della ex chiesa di San Matteo, in Via Montebello, 43, a pochi passi dal centro di Ferrara al Mercato Coperto di Campagna Amica. In contemporanea ai banchi di vendita, dove trovare zucchine, insalate, bieta, aglio, cipolle fresche, cipollotti, ravanelli, fragole, albicocche, ciliegie, asparagi, salumi, formaggi, piante e fiori, miele, confetture, pane, vino, si potrà visitare la mostra delle opere partecipanti al concorso “Campagna Amica degli Artisti 2019”, dedicato all’agricoltura urbana. “In questi giorni – ricorda il responsabile provinciale di Campagna Amica Ferrara, Riccardo Casotti – al mercato si possono trovare anche i prodotti di stagione che ci possono aiutare ad affrontare i raggi solari e favorire l’abbronzatura in modo naturale, grazie al contenuto in carotenoidi e vitamina A: dalle fragole alle ciliegie, dalle carote all’insalata, dalle albicocche al sedano. Prodotti che arrivano dal nostro territorio, direttamente dalle aziende agricole dei produttori presenti al mercato e che quindi non solo sono buoni ma fanno anche bene alla nostra salute ed alla nostra pelle”.   Il mercato di Campagna Amica è aperto tutte le settimane, nelle giornate del martedì, del giovedì e del sabato, dalle 8.30 alle 15.00. http://www.ferrara.coldiretti.it/giovedi-6-giugno-aperto-il-mercato-coperto-di-campagna-amica-in-via-montebello-43-ex-chiesa-di-san-m.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=132786513 Wed, 05 Jun 2019 14:14:14 GMT MARTEDI 4 GIUGNO NUOVO APPUNTAMENTO CON IL MERCATO COPERTO DI CAMPAGNA AMICA IN VIA MONTEBELLO 43,EX CHIESA DI SAN MATTEO DEL SOCCORSO, DALLE 8.30 ALLE 15.00 Dopo l’inaugurazione alla presenza di tantissimi cittadini che, venerdì scorso, ha dato il via al nuovo progetto dell’organizzazione agricola, per la realizzazione di un Mercato Coperto della rete di aziende di Campagna Amica, nuove giornate di apertura per i ferraresi alla ricerca dei buoni prodotti del nostro territorio, di filiera corta, proposti direttamente dagli agricoltori nel contenitore della ex chiesa di San Matteo, in Via Montebello, 43, a pochi passi dal centro di Ferrara. In contemporanea ai banchi di vendita, dove trovare zucchine, insalate, bieta, aglio, cipolle fresche, cipollotti, ravanelli, fragole, albicocche, ciliegie, asparagi, salumi, formaggi, piante e fiori, miele, confetture, pane, vino, si potrà visitare la mostra delle opere partecipanti al concorso “Campagna Amica degli Artisti 2019”, dedicato all’agricoltura urbana.   Il Mercato si trova in una chiesa sconsacrata in tempi lontani ma ancora di pregio architettonico, allestita con pannelli fotografici originali che richiamano il tema dei prodotti e del lavoro dell’uomo, degli agricoltori che in ogni epoca sanno essere il punto di contatto e riferimento tra l’ambiente, il territorio, gli elementi naturali ed il buon cibo, abbinate a moderni banchi vendita che rendono caldo ed accogliente l’ambiente, ulteriormente impreziosito da una rassegna di attrezzature e macchinari del mondo agricolo gentilmente prestati dal Museo della Civiltà Contadina di San Matteo della Decima.   Il mercato di Campagna Amica è aperto tutte le settimane, nelle giornate del martedì, del giovedì e del sabato, dalle 8.30 alle 15.00. http://www.ferrara.coldiretti.it/martedi-4-giugno-nuovo-appuntamento-con-il-mercato-coperto-di-campagna-amica-in-via-montebello-43-ex.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=132733934 Tue, 04 Jun 2019 15:34:47 GMT CON CAMPAGNA AMICA ARRIVA IN CITTA’ IL MERCATO COPERTO IN VIA MONTEBELLO 43 – EX CHIESA DI SAN MATTEO Centinaia e centinaio di persone hanno affollato per tutta la mattina l’ex chiesa di San Matteo del Soccorso, in Via Montebello, 43 a Ferrara, luogo che Coldiretti ha allestito a Mercato Coperto di Campagna Amica. Inaugurazione alla presenza di tantissimi cittadini e di molte autorità non solo ferraresi, che ha sancito il via al nuovo progetto dell’organizzazione agricola, che attraverso l’idea del Mercato Coperto costruisce una rete di luoghi di incontro ed aggregazione tra campagna e città, nella condivisione di principi, tradizioni, idee. Non solo mercato dunque, anche se le oltre venti aziende presenti hanno offerto il meglio delle produzioni fresche di stagione del territorio e molti prodotti trasformati, ma anche occasione di trovarsi per ammirare la rassegna delle opere partecipanti al concorso “Campagna Amica degli Artisti”, assaggiare salumi, formaggi, vini, miele, confetture, gustare i frutti di stagione come fragole, ciliegie, albicocche. Un contenitore a servizio della città, come hanno messo in evidenza nei loro interventi dopo il rituale taglio del nastro l’Arcivescovo Perego, il sindaco di Ferrara, Tagliani, il presidente di Coldiretti Ferrara Tassinari, il direttore di Fondazione Campagna Amica Troccoli, il presidente di Coldiretti Emilia-Romagna Bertinelli ed il dott. Posa in rappresentanza di Bonifiche Ferraresi. Per la particolarità del sito, per l’appunto una chiesa sconsacrata in tempi lontani ma ancora di pregio architettonico, unanime apprezzamento ed ammirazione per l’allestimento messo in atto, con pannelli fotografici, piante, attrezzature contadine, abbinate a moderni banchi vendita che rendono caldo ed accogliente l’ambiente. Numerosi anche i cittadini che hanno voluto sottoscrivere la petizione per la proposta di legge europea sull’obbligo di origine in etichetta e che si sono informati sulla stagionalità dei prodotti, sulle iniziative di Coldiretti, sulla storia delle aziende e della chiesa, che la guida turistica Silvia Ferretti ha ben inquadrato nell’ambito del quartiere Montebello dell’addizione erculea del 1400. Insomma tanti motivi per tornare a visitare il nuovo mercato e farne tappa di socialità e relazione tra produttori e consumatori e tra cittadini. Il mercato sarà aperto anche domani, sabato 1 giugno, dalle 8.30 alle 15.00 e dalla settimana successiva ogni martedì, giovedì, sabato e domenica mattina. http://www.ferrara.coldiretti.it/con-campagna-amica-arriva-in-citta-il-mercato-coperto-in-via-montebello-43-ex-chiesa-di-san-matteo.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=132676120 Mon, 03 Jun 2019 09:13:06 GMT NOMINATO IL NUOVO DIRETTORE PER LA FEDERAZIONE DI FERRARA Con delibera presa il 14 maggio, il Consiglio di Coldiretti Ferrara ha nominato, su indicazione della Confederazione nazionale, il nuovo direttore della Federazione estense, che a partire da giugno sarà Roberto Palù. Parmense, classe 1961, con esperienze all’interno dell’organizzazione dal 1982, ha diretto le federazioni provinciali di Oristano, Frosinone, Pordenone, per approdare a Coldiretti Vicenza. Ha vissuto anche altre esperienze amministrative in diversi enti (dal Consorzio Agrario alla Camera di Commercio). “Credo molto nel lavoro di squadra e ringrazio Coldiretti Ferrara per avermi nominato alla direzione, una sfida positiva, in un territorio che presenta grandi potenzialità e dove sarà certamente possibile sviluppare le progettualità della nostra organizzazione a favore dei soci”. Il cambio di direzione avviene per prassi con l’avvicendamento alla direzione nelle provincie italiane e che significa portare diverse visioni ed esperienze in grado di arricchire e stimolare l’azione organizzativa e di rappresentanza. “A Claudio Bressanutti – evidenzia il presidente di Coldiretti Ferrara, Tassinari – va il nostro ringraziamento per quanto fatto in questi anni ed il saluto, con l’augurio di un buon lavoro nella federazione di Piacenza, dove porterà il bagaglio di esperienze e progettualità che ha potuto vivere qui a Ferrara”. http://www.ferrara.coldiretti.it/nominato-il-nuovo-direttore-per-la-federazione-di-ferrara.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=132114544 Fri, 17 May 2019 15:36:55 GMT GESTIONE DEI DIPENDENTI ON LINE CON IL PORTALE DEL SOCIO DI COLDIRETTI Con il via alle campagne di raccolta su tutto il territorio nazionale arriva la app per aiutare le imprese agricole a gestire i dipendenti, sia quelli a tempo indeterminato che gli stagionali. Il servizio Gestione Presenze è disponibile sul Portale del Socio Coldiretti e permette di registrare on line, sia da pc che da telefonino, le presenze e giustificare le eventuali assenze di ogni lavoratore. In particolare il software annoterà giorno per giorno il numero di ore effettuate da ciascun lavoratore subordinato, l’indicazione delle ore di straordinario e le eventuali assenze dal lavoro. Il tutto grazie a un meccanismo guidato, semplice e veloce. Per attivarlo bisogna registrarsi al portale del socio e rivolgersi poi al proprio ufficio Coldiretti per la personalizzazione. Il servizio Gestione Presenze si aggiunge agli altri applicativi disponibili sul Portale del Socio per aiutare le aziende ad abbattere il carico burocratico e svolgere i vari adempimenti limitando al minimo le carte, come la fatturazione digitale, il fascicolo aziendale on line o il quaderno di campagna. La registrazione al Portale è riservata ai soci di Coldiretti, che possono contattare il proprio ufficio di zona per avere maggiori informazioni ed attivare il servizio in pochi minuti. http://www.ferrara.coldiretti.it/gestione-dei-dipendenti-on-line-con-il-portale-del-socio-di-coldiretti.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=131447733 Tue, 14 May 2019 18:17:56 GMT INTESA COLDIRETTI UNAPROA Superare i ritardi logistici e infrastrutturali, sostenere la produzione di frutta e verdura,  sperimentare forme di etichettatura innovative con la blockchain, promuovere progetti di internazionalizzazione per il prodotto Made in Italy per garantire un giusto reddito agli agricoltori italiani Sono gli obiettivi della storica intesa tra Coldiretti, la maggiore organizzazione agricole europea, e Unaproa, l‘Unione Nazionale tra le Organizzazioni dei Produttori Ortofrutticoli, Agrumari e di Frutta in Guscio, presentata al Macfrut il Fruit & Veg Professional Show di Rimini nel corso di un incontro cui hanno partecipato, tra gli altri, il presidente della Coldiretti Ettore Prandini, il vice presidente di Unaproa Felice Poli, Paolo De Castro Primo Vice presidente Commissione Agricoltura e Mattia Noberasco della Noberasco Spa.     Il protocollo prevede – spiegano Coldiretti e Unaproa – iniziative per lo sviluppo di forme di aggregazione dei produttori, soprattutto in cooperative, e il potenziamento dei servizi per facilitare l’accesso delle aziende alle opportunità offerte dalla Organizzazione comune di mercato (Ocm). Un obiettivo che guarda soprattutto ai territori del Meridione per assicurare nuove opportunità occupazionali e di sviluppo a quelle zone, a partire dai giovani che sempre più spesso si rivolgono all’agricoltura per sviluppare traiettorie di futuro. Ma l’intesa guarda anche ai consumatori, con lo sviluppo dei prodotti ortofrutticoli a marchio Fai (Firmato dagli agricoltori italiani) e 5colori del benessere per assicurare la qualità e la sostenibilità di quanto si porta in tavola, con un occhio in particolare per bambini e ragazzi. In tale ottica Coldiretti e Unaproa svilupperanno iniziative di promozione per favorire il consumo di frutta e verdure presso i più giovani.        http://www.ferrara.coldiretti.it/intesa-coldiretti-unaproa.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=131803602 Tue, 14 May 2019 16:02:40 GMT DOMENICA 28 APRILE IN PIAZZA MUNICIPALE RACCOLTA FIRME PER LA PROPOSTA DI LEGGE “EAT ORIGINAL”. “Eat original” è la proposta che molte associazioni europee stanno facendo sottoscrivere a quanti più cittadini possibile per presentare alla futura commissione UE una proposta di legge che renda obbligatorio inserire in etichetta l’origine di tutti i prodotti alimentari. “E’ una questione che in Italia – ricorda il presidente di Coldiretti Ferrara, Floriano Tassinari – abbiamo affrontato da parecchi anni e che ci ha consentito di ottenere importanti risultati nel senso della trasparenza e della corretta informazioni ai cittadini e consumatori. Infatti il Paese di origine dei prodotti che ogni giorno portiamo in tavola è un elemento importante al fine di determinare le nostre scelte di acquisto, soprattutto se vogliamo alimentarci contando su prodotti sicuri e controllati, come quelli autenticamente made in Italy. E se a livello italiano – conclude Tassinari – abbiamo oggi la maggioranza di prodotti nei quali è indicata l’origine, con una norma che a breve dovrebbe estendersi a tutti gli alimenti, è importante che lo stesso accada in tutti i Paesi europei e che non ci siano passi indietro nell’obbligatorietà di questa informazione. Ecco perché ci serve il sostegno e l’aiuto di tutti i cittadini, che con la loro firma sui moduli della proposta di legge possono fare molto”. Coldiretti sarà presente domenica 28 aprile in Piazza Municipale con un proprio punto di raccolta firme, dalle 9 alle 12 (ricordarsi di presentarsi con la carta di identità valida). http://www.ferrara.coldiretti.it/domenica-28-aprile-in-piazza-municipale-raccolta-firme-per-la-proposta-di-legge-eat-original-.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=131447672 Mon, 29 Apr 2019 09:33:20 GMT ULTIMI GIORNI PER LE DOMANDE DI PRESTITO DI CONDUZIONE CON CONTRIBUTO REGIONALE DE MINIMIS 2019. Coldiretti Ferrara ricorda che sono in scadenza al 30 aprile i termini previsti dal bando regionale per la presentazione delle domande di prestito di conduzione per l’annata agraria 2018/2019. Ci sono quindi poche ore per i ritardatari per contattare gli uffici di Coldiretti per la predisposizione ed invio della domanda che dovrà riguardare le necessità di anticipazioni colturali per le la campagna in corso, assegnate sulla base di una tabella regionale dei fabbisogni, con richieste di minimo 6.000 e massimo 150.000 euro. La Regione Emilia-Romagna concederà agli aventi diritto, con priorità ai giovani di età non superiore a 41 anni al momento della presentazione della domanda, e alle aziende poste in zone svantaggiate, un contributo in concorso interessi pari al 1,50% del costo del prestito, ed alle aziende non condotte da giovani e poste in zone ordinarie un contributo pari al 1,30%. Il contributo sarà calcolato sul costo effettivo del prestito concesso, quindi anche sulle spese di istruttoria e garanzia del Confidi. I consorzi fidi, per il nostro territorio Agrifidi Modena Reggio Emilia e Ferrara, concederanno la propria garanzia ai loro associati, dal 10% al 20% a seconda dei casi. Gli uffici di Coldiretti sono a disposizione per chiarimenti e per preparare le domande. http://www.ferrara.coldiretti.it/ultimi-giorni-per-le-domande-di-prestito-di-conduzione-con-contributo-regionale-de-minimis-2019-.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=131447608 Mon, 29 Apr 2019 09:29:25 GMT PUBBLICATO IL BANDO ISMEA PER L’INSEDIAMENTO DEI GIOVANI AGRICOLTORI Pubblicato il bando ISMEA 2019, misura che ha l’obiettivo di sostenere le operazioni fondiarie riservate ai giovani che si insediano per la prima volta in aziende agricole in qualità di capo azienda. Più nel dettaglio, il regime di aiuto prevede l’erogazione di un premio in conto interessi di 70.000 euro erogati in due tranche per l’acquisto di efficienti strutture fondiarie agricole in favore di giovani che si insediano per la prima volta in agricoltura. La domanda potrà essere presentata dalle ore 12:00 del giorno 12 aprile 2019 e fino alle ore 12:00 del giorno 27 maggio 2019. Il bando mette a disposizione 70 milioni di euro che saranno allocati sui seguenti lotti: Lotto 1 (Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta, Veneto, Lazio, Marche, Toscana e Umbria) per un importo pari a 35 milioni di euro; Lotto 2 (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) per un importo pari a 35 milioni di euro. Si tratta di un bando alla cui definizione delle graduatorie concorre, oltre al rispetto delle condizioni di ammissibilità, anche l’ordine cronologico di presentazione delle domande (click day), determinato in base alle informazioni risultanti dal protocollo informatico dell’Ismea. L’aiuto al primo insediamento si rivolge ai giovani di età compresa tra i 18 e i 41 anni non compiuti e coinvolge sia le imprese individuali che le società agricole (di persone, di capitali ovvero cooperative). Non possono partecipare i soggetti che al momento della presentazione della domanda risultano già insediati. A pena di esclusione, la domanda di partecipazione al bando di Primo Insediamento Ismea deve essere presentata in forma telematica mediante il portale dedicato e compilata secondo le modalità nello stesso indicate. Gli Uffici Coldiretti sono a disposizione per supportare i giovani con informazioni dettagliate ed assisterli nella fase di presentazione delle domande. http://www.ferrara.coldiretti.it/pubblicato-il-bando-ismea-per-l-insediamento-dei-giovani-agricoltori.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=131063534 Mon, 15 Apr 2019 09:19:17 GMT SERVE L’IMPEGNO STRAORDINARIO PER AFFRONTARE IL PROBLEMA NUTRIE NEL FERRARESE Per Coldiretti è indispensabile dare un senso di concretezza ai propositi manifestati nel corso della riunione organizzata dal presidente delle provincia Barbara Paron, con la presenza di Comuni ed enti territoriali accumunati dal problema della presenza ormai fuori controllo di questo roditore.  Problemi non solo per gli agricoltori, ma per l’intero territorio: strade, argini, infrastrutture che vengono indebolite e mettono a rischio l’incolumità dei  cittadini. “ La presenza di questa specie aliena ed invasiva è ormai fuori controllo - sottolinea il presidente di Coldiretti Ferrara Floriano Tassinari - ed è indispensabile concretizzare tutto quello che da tempo ci stiamo dicendo. Ne va della incolumità pubblica e della sicurezza del territorio: ogni strumento va utilizzato per arginare il problema. Dalle catture con gabbie, all’abbattimento, all’allargamento della platea dei soggetti abilitati ad intervenire. In primis occorre - conclude Tassinari- rivedere il quadro legislativo e quindi dare certezze agli operatori, soprattutto ai coadiutori, ma anche gli stessi agricoltori e conduttori dei fondi ed altri  operatori degli enti sul territorio, adottando ogni forma possibile e sostenibile, sia organizzativamente che economicamente, per poter affrontare questa complessa questione ”.  http://www.ferrara.coldiretti.it/serve-l-impegno-straordinario-per-affrontare-il-problema-nutrie-nel-ferrarese.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=130951806 Fri, 12 Apr 2019 09:41:15 GMT L’AGRICOLTURA HI-TECH NASCE A FERRARA Risparmiare il 15% dei costi per concimazione e fertilizzazioni: da oggi sarà possibile grazie all’attività di ricerca tecnologica di IBF e Bonifiche Ferraresi e alla sperimentazione intrapresa assieme a 19 aziende di Coldiretti Emilia Romagna, che tramite Impresa Verde ha realizzato un progetto di consulenza tramite le attività formative del Catalogo Verde. Uno studio rivolto alla coltivazione del frumento ha evidenziato come attraverso foto satellitari per valutare la biomassa e la relativa crescita nel tempo sia possibile avere l’indicazione puntale della presenza di azoto a seconda della zona e della posizione sull’appezzamento, permettendo una concimazione mirata con un incremento di azoto nelle zone carenti e una diminuzione in quelle già ben dotate.                   Avere la possibilità di eseguire concimazioni o fertilizzazioni “personalizzate” per i singoli suoli aziendali permette di ottenere un risparmio a ettaro nei costi di coltivazione per il grano duro che si attesta al 15% sul totale dei costi. Questo progetto ha coinvolto 19 aziende agricole aderenti a Coldiretti,  provenienti da 5 province della regione Emilia Romagna e  leader nella coltivazione di grano duro , che assieme ai funzionari dell’associazione, hanno potuto apprezzare il risultato del grande lavoro svolto dai tecnici di IBF servizi  (società compartecipata da ISMEA) in collaborazione con Coldiretti. “L’agricoltura 4.0 è già realtà – commenta il direttore di Coldiretti Ferrara, Claudio Bressanutti – e conferma come anche nel settore agricolo la tecnologia applicata in campo può giocare un ruolo importante per la migliore gestione delle coltivazioni, il minor impatto ambientale, la razionalizzazione dei costi di produzione e complessivamente una maggior comprensione delle dinamiche colturali. Siamo particolarmente lieti che sia nel nostro territorio, con la preziosa attività di Bonifiche Ferraresi, che queste tecnologie inizino ad essere conosciute ed applicate dalle imprese agricole, anche da quelle di medio-piccola dimensione, sfatando il mito che l’hi-tech sia qualcosa di costoso ed inaccessibile. Abbiamo bisogno di innovazione e stiamo lavorando con le nostre imprese per realizzare progetti e percorsi in questo senso, proprio per dare nuovi strumenti e nuove opportunità ai nostri soci”.   http://www.ferrara.coldiretti.it/l-agricoltura-hi-tech-nasce-a-ferrara.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=130687237 Fri, 05 Apr 2019 16:19:12 GMT ISCRIZIONE AGRITURISMI PIÙ SEMPLICE CON IL CAA COLDIRETTI Iscriversi all’albo degli operatori agrituristici? Da oggi è possibile chiederlo presso i Caa Coldiretti. Lo rende noto Coldiretti Emilia Romagna all’indomani della delibera arrivata dalla Regione che si colloca nel solco di una serie di richieste di semplificazione dei procedimenti amministrativi che l’associazione ha avanzato negli ultimi anni. “Siamo solo a metà del guado – commenta Coldiretti regionale – dato che la delibera (che prevede la semplificazione anche per le richieste di aggiornamento) arriva dopo quelle già operative sui comparti di vitivinicolo e carburante agevolato. Ma adesso chiediamo alla Regione un’accelerazione in altri ambiti tra i quali le pratiche del PSR, l’attuazione della semplificazione delle restanti materie, come l’iscrizione all’albo delle fattorie didattiche, i permessi per costruire in zona agricola, la richiesta di indennizzo per i danni da fauna selvatica, la richiesta di riconoscimento I.A.P. (imprenditore agricolo professionale)”. “Il percorso di sburocratizzazione infatti è troppo lento – continua Coldiretti Emilia Romagna – e la burocrazia costa ancora agli imprenditori oltre 100 giornate lavorative all’anno. Riteniamo che una regione avanzata dal punto di vista amministrativo, come l’Emilia Romagna, non si debba far sfuggire l’occasione di applicare in modo serio il principio di sussidiarietà a vantaggio innanzitutto dei cittadini e delle imprese dei nostri territori”. http://www.ferrara.coldiretti.it/-iscrizione-agriturismi-piu-semplice-con-il-caa-coldiretti.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=130504014 Mon, 01 Apr 2019 09:22:30 GMT ACCORDO CON NOVAMONT PER FILIERE AGRICOLE INNOVATIVE CON LO SVILUPPO DI OLIO DI GIRASOLE L’intesa siglata nei giorni scorsi da Coldiretti, Novamont, Filiera Agricola Italiana e Consorzio Agrario dell’Umbria rappresenta un ulteriore tassello, dopo la filiera del cardo in Sardegna, in direzione della bioeconomia circolare, basata sullo sviluppo di filiere agricole innovative, integrate nel territorio e connesse con le bioraffinerie del nostro Paese. Per il 2019 si parte con 1.200 ettari di girasole seminati dal Consorzio Agrario dell’Umbria, che può essere coltivato anche in aree difficili, in terreni sia pesanti che sabbiosi, originando, inoltre, un’opportunità di reddito aggiuntivo per gli agricoltori. L’olio ottenuto può essere valorizzato anche in combinazione con altri oli vegetali da colture oleaginose a basso impatto nella direzione di sviluppo di bioprodotti ideati per fornire soluzioni uniche e sostenibili all’inquinamento degli ecosistemi, quali biolubrificanti per uso agricolo, monomeri per le bioplastiche, bioerbicidi a base di acido pelargonico. Dopo la spremitura per ottenere olio grezzo si passa alla prima raffinazione. Il prodotto così ottenuto affronta quindi un’ulteriore fase di lavorazione per l’ottenimento di bioprodotti destinati a differenti settori. Dalla prima fase di spremitura si ottiene anche farina di girasole che, come la farina di cardo e altre oleaginose a basso impatto della filiera, viene recuperata per essere utilizzata nell’alimentazione degli animali nelle stalle italiane, dando vita ad una economia circolare che valorizza gli scarti e tende ad una radicale diminuzione degli sprechi. “L’intesa con Novamont – spiega Ettore Prandini, presidente di Coldiretti – è un passo strategico importante per la costruzione di un’economia sostenibile che, partendo dagli agricoltori, estende i suoi benefici a tutta la filiera, dall’industria fino ai consumatori, unendo ricerca, innovazione e rispetto dell’ambiente. L’alleanza con Novamont si inserisce perfettamente in un contesto italiano che può contare sull’agricoltura più green d’Europa con il primato della sicurezza alimentare a livello mondiale. È necessario passare da un sistema che produce rifiuti e inquinamento verso un nuovo modello economico circolare legato ai territori”.    http://www.ferrara.coldiretti.it/accordo-con-novamont-per-filiere-agricole-innovative-con-lo-sviluppo-di-olio-di-girasole.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=130503944 Mon, 01 Apr 2019 09:19:35 GMT TEMPESTA DI VENTO NEL FERRARESE, AL MOMENTO SI REGISTRANO POCHI DANNI Le notizie sono comunque in aggiornamento continuo. Al momento si segnalano problemi per danni a tunnel serra con i teli rotti, tunnellini  per orticole strappati dal suolo, piantine di bietole divelte dalla forza del vento, rami spezzati e tegole cadute. L’organizzazione agricola ha avviato una fase di verifica con i propri soci per verificare se il forte vento di bora che ieri ha colpito il ferrarese abbia provocato danni al settore agricolo che al momento fortunatamente pare non siano diffusi nel territorio. Purtroppo - evidenzia ancora Coldiretti - questo evento non ha portato piogge significative e quindi il vero problema nei campi rimane la siccità, che ha già costretto alcune aziende ad attivarsi per irrigare le colture per evitare danni produttivi. Coldiretti ha già chiesto al Consorzio di Bonifica di anticipare l’inizio della campagna irrigua ordinaria per consentire a tutte le imprese di poter eventualmente irrigare senza aggravio ulteriore dei costi che già significa aumentare i costi di produzione. http://www.ferrara.coldiretti.it/tempesta-di-vento-nel-ferrarese-al-momento-si-registrano-pochi-danni.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=130246298 Tue, 26 Mar 2019 12:39:21 GMT ENTRO IL 31 MARZO LE DOMANDE PER NUOVI IMPIANTI DI VIGNETO Devono essere presentate entro il 31 marzo 2019 le domande per l’autorizzazione di nuovi impianti di vigneto per il 2019. Coldiretti Ferrara ricorda che la domanda va presentata, attraverso il portale SIAN, in via telematica. Il limite massimo per domanda di nuovo vigneto è relativo ad una superficie di 3 ettari, con un unico criterio di priorità, che è quello di essere in produzione biologica da non meno di 5 anni antecedenti alla domanda. Le autorizzazioni saranno rilasciate non prima del primo giugno 2019 e solo a partire dalla data di assegnazione sarà possibile utilizzarle nel limite della superficie assegnata. Le autorizzazioni concesse non possono essere trasferite a un altro produttore e devono essere utilizzate entro i tre anni successivi dalla loro assegnazione e quindi entro la primavera 2022. Sulla base delle superfici richieste, la Regione potrà applicare una superficie minima garantita a tutti i richiedenti, che facendo riferimento alla superficie vitata regionale di 50.846 ettari, dovrebbe corrispondere a circa 508 nuovi ettari (1% delle superfici esistenti in regione come previsto dalle norme comunitarie). Gli uffici di Coldiretti sono a disposizione dei soci e dei viticoltori per ulteriori informazioni e per la presentazione delle domande in oggetto. http://www.ferrara.coldiretti.it/entro-il-31-marzo-le-domande-per-nuovi-impianti-di-vigneto.aspx?KeyPub=GP_CD_FERRARA_HOME|CD_FERRARA_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=130065306 Fri, 22 Mar 2019 16:49:03 GMT